• Luoghi visitati:

    Gallerie dell’Accademia

  • Servizi:

    materiale didattico appositamente realizzato.

  • Tariffa:

    ogni itinerario è personalizzato in base alle richieste del cliente, così come la tariffa.

  • Possibilità di aggiungere:

    una passeggiata nel sestiere di Dorsoduro.

  • Durata:

    2 ore.

     

Il Tour

Esploriamo il più grande museo della città, conosciuto anche come il “Louvre veneziano”!

Armati di schede didattiche e matite, andremo alla scoperta della straordinaria ricchezza della pittura veneziana, viaggiando nei secoli e conoscendo l’opera degli artisti più importanti!

Tutti saranno coinvolti di fronte alle opere d’arte a decifrare simboli e allegorie ma anche a riconoscere le novità della pittura veneziana.

Gallerie dell’Accademia

I vasti ambienti del Convento dei Padri Lateranensi, della chiesa della Carità e della Scuola Grande della Carità, furono trasformati all’inizio dell’Ottocento nella sede dell’Accademia delle Belle Arti e nella pinacoteca annessa.

Il museo accoglie in particolare le opere trasferite da chiese e Scuole soppresse durante la seconda dominazione napoleonica e permette di seguire la storia della pittura veneziana e dei suoi più grandi protagonisti.

La Tempesta di Giorgione

Enigma, mistero, bellezza, colore; il tutto in un piccolo e affascinante dipinto. Come la Gioconda di Leonardo è l’opera più visitata al Louvre, così è qui per la Tempesta di Giorgione.

Si tratta semplicemente di un paesaggio prima di una tempesta? Chi sono i personaggi e cosa stanno facendo? Com’è stato interpretato il dipinto nei secoli?

Il Convito in casa Levi di Veronese

Paolo Veronese, per questo grande dipinto, è stato al centro di una vicenda che l’ha portato di fronte al Tribunale dell’Inquisizione.

Un’Ultima Cena con più di cinquanta personaggi, in un aulico sfondo architettonico.

I colori ricchi, la chiara luce e la composizione armonica, ne fanno uno dei dipinti più famosi di questa collezione.

Itinerari su misura

Dopo la visita delle Gallerie, si può continuare con una piacevole passeggiata nel sestiere di Dorsoduro dove si potrà sostare per gustare un appetitoso “cicheto” o un tramezzino o una delle tante golosità tipiche veneziane.